La ragazza che giocava con il fuoco

 image_book1

 

Il secondo volume della Millennium Trilogy

la serie poliziesca del decennio

«La Millennium Trilogy sta diventando un’opera di culto grazie a un passaparola fervido quanto efficace. Relazioni amorose, conflitti professionali, suspense da mozzare il fiato: entrate nel mondo di Larsson e non vorrete più uscirne!»
Le Nouvel Observateur

Mikael Blomkvist ha una nuova storia tra le mani. Due giornalisti, Dag e Mia, intendono pubblicare un libro che svela nomi e retroscena di un losco e vasto traffico di sesso tra Svezia e paesi dell’est. Sono coinvolti personaggi di rilievo, poliziotti, giudici e politici. Nel corso dell’inchiesta, un triplice brutale omicidio scatena una vera e propria caccia all’uomo: l’attenzione di polizia e media nazionali si concentra proprio su Lisbeth Salander, che intende finalmente fare i conti con il proprio passato una volta per tutte. E Blomkvist decide di intraprendere un’indagine personale, a dispetto di quanto tutti sembrano credere.

«Una conferma. Tutto quello che ha fatto di Uomini che odiano le donne un debutto eccezionale lo ritroviamo in questo secondo episodio: brillante caratterizzazione dei personaggi, dialoghi taglienti, critica sociale, umorismo e un intrigo di grande suspense. Oserei dire: è quasi meglio»
Svenska Dagbladet

«Un affresco poliziesco pieno di colpi di scena e popolato di personaggi di cui ci si innamora»
Le Monde

«Il giornalista e la hacker sono figure ingegnose e assolutamente credibili. Questo è un romanzo sensazionale, evocativo e pieno di passione»
The Observer

Uno strepitoso successo internazionale: oltre quattro milioni di copie della trilogia vendute in Europa, due milioni di copie solo in Svezia

Diritti venduti in: uk, usa, Francia, Germania, Spagna, Spagna (catalano), Taiwan, Giappone, Brasile, Danimarca, Canada, Croazia, Repubblica ceca, Estonia, Finlandia, Grecia, Ungheria, Islanda, Israele, Italia, Corea, Lituania, Olanda, Norvegia, Portogallo, Polonia, Romania, Slovenia, Slovacchia

La televisione svedese STV e la compagnia di produzione Yellow Bird stanno lavorando a una serie televisiva tratta dai tre romanzi della Millennium Trilogy, oltre che a un film per il grande schermo ispirato a Uomini che odiano le donne

Giornalista, fondatore di expo, esperto di organizzazioni di estrema destra e neonaziste, ex consulente di Scotland Yard, lo svedese Stieg Larsson (1954) è morto improvvisamente nel 2004, quando aveva appena concluso la sua trilogia poliziesca. Uomini che odiano le donne, primo episodio, ha vinto il Glass Key, il premio dell’Accademia svedese del Poliziesco e il premio dei librai svedesi come miglior libro dell’anno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: